Knitting Relay - La staffetta del lavoro a maglia


logo kr14-30 giu 2012

 {besps}knitting-relay|width=660|height=298{/besps}

KNITTING RELAY  è "La staffetta del lavoro a maglia"un progetto nato per gioco con il semplice obbiettivo di unire attraverso la rete persone che non si conoscono tra loro, ma che condividono la stessa passione per il lavoro fatto a maglia. L'idea è stata quella di realizzare un manufatto a più mani e farlo viaggiare per tutta l'Italia.

30 persone coinvolte, 12 regioni e 27 città attraversate, 8 mesi di viaggio.
Knitting Relay è la staffetta che  30 donne di volta in volta si sono passate, spedendola per posta. Ognuna di queste partecipanti ha realizzato il proprio contributo attaccandolo agli altri pezzi fatti in precedenza, in seguito il manufatto è stato spedito alla partecipante successiva, così fino alla trentesima tappa, che ha decretato la fine del viaggio. I contatti tra le partecipanti sono avvenuti attraverso il web. Il manufatto e il suo viaggio sono stati raccontati, durante 8 mesi, attraverso Facebook e il Blog.

IL MANUFATTO:

è stato realizzato da 30 donne ed è composto da più di 30 contributi diversi tra loro, realizzati con lana, tessuto, filati di diversa natura, carta, raffia e altri materiali. Ogni pezzo corrisponde ad una delle 30 tappe, quelle complessivamente realizzate per completare il viaggio. Le tecniche impiegate per la realizzazione di ogni singolo contributo sono le più diverse, secondo il regolamento del progetto, ogni partecipante ha liberamente utilizzato la tecnica di esecuzione più congeniale al proprio modo di lavorare. Ogni pezzo è stato collegato all'altro dallo stesso partecipante e attaccato  in maniera casuale e liberamente scelta.

IL VIAGGIO:

Knitting Relay, la staffetta del lavoro a maglia ha viaggiato per tutta l'Italia.
Il viaggio è iniziato a Palermo il 15 giugno 2011 (durante l'hanno che ha celebrato i 150 anni dall'Unità d'Italia) ed è terminato a Faenza il 24 febbraio 2012.
12 le regioni attraversate: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Veneto.
27 tra paesi e città: Altopascio (Lucca),  Arquata Scrivia (Alessandria), Azzano  Decimo (Pordenone), Barletta, Bologna, Borghetto Lodigiano (Lodi), Boncellino di Bagnacavallo (Ravenna), Brindisi, Catania, Casola in Lunigiana (Massa Carrara), Collarmele- (L'Aquila),  Faenza(Ravenna),  Imola, Massa, Mercato San Severino (Salerno), Messina, Modena,  Napoli, Palermo, Prato, Roma, Salerno,  Sanremo, Torino, Trieste, Venezia.
30 le donne coinvolte: Adriana Gazzelli, Andrea Kotliarsky, Anna Cervetto, Anna Dipaola, Barbara Della Pina, CantaIncantesimi, Cicitta Picciotto, Cristina Venzano, Francesca Zocco Pisana, Giorgia Cremi Lai, Giuliana Balbi, I Fiori di Marica, Lauraluna Ceccolini, Lucia Sellan, Luisa Gozzi, Marcella Colabello, Mariapia Gambino, Maria Cristina Schiavone, Maria Laura Ragone, Pamela Casadio, Paola Flamini, Patrizia Grasso, Patrizia Luciano, R.C., Rita Stanco, Silvia Brentegani, S.R., Sonia Mugellesi, Stefania Pollini, Viviana Campagna.
Le tappe del viaggio sono state stabilite di volta in volta, in relazione alla disponibilità di ogni singolo partecipante. Il manufatto ha viaggiato per mezzo postale.

Knitting Relay è un progetto a cura di: Andrea Kotliarsky, Lauraluna Ceccolini, Mariapia Gambino.

icon-facebook-small Knitting Relay icon-blog-small www.knittingrelay.blogspot.com icon-mail-small  knittingrelay@hotmail.it

 

PDF >> Video >>